lunedì 28 aprile 2014

Tarte au citron meringuée

E' in punta di piedi che rientro in questo contenitore. Spaventata dalle modifiche trovate, dal non ricordarmi quasi più come caricare una foto o scrivere un testo e posizionare il tutto affinché l'aspetto risulti piacevole.
Non so se sarà un post isolato, se poi continuerò. In fondo è un "luogo mio" questo, e forse ci posso fare quel che voglio. :-)
Non è cambiato molto il mio modo di pubblicare una ricetta, noto. Stesse foto, medesime capacità di prima, nessuna grande evoluzione insomma. Ero molto incerta se scrivere oggi, in fondo il mondo dei food blogger è parecchio cambiato da quando ci partecipavo attivamente. Al di là del numero crescente di blog, ciò che mi ha colpita è stata la bellezza e il perfezionismo di molti, belle foto, siti curati, quasi patinati. D'altro canto son rimasta stupefatta da quelli che per me erano i miei capisaldi e che non scrivono più, in primis Cavoletto! Io non partecipo ai social network poi.... forse son rimasta indietro, mentre altri scrivono lì.
 
Che ne è stato di me? Dopo il tartarugo che oramai ha 4 anni e mezzo, ci siamo sposati, abbiamo cambiato lavoro un paio di volte, e anche casa, ma quella solo una volta, siamo rimasti senza lavoro perché nuovamente aspettiamo un tartarugo e il mondo è davvero maschilista, ma siamo pieni di risorse, un altro lavoro lo stiamo coltivando e nel frattempo cerchiamo nuove prospettive.
Così anche il blog mi è parsa una buona nuova prospettiva. Questa torta al limone mi è parsa un'ottima prospettiva. Freschissima. Elena mi ha chiesto la ricetta, e invece di scrivergliela su watsup ho pensato di appuntarla qui.
Ecco, forse il blog, per me, è un luogo di appunti.
 
per la base frolla (pâte sucrée di Pierre Hermé)

210 g di farina
85 g di zucchero a velo
1 uovo intero
mezza bacca di vaniglia
125 g di burro a temperatura ambiente
25 g di farina di mandorle
1 cucchiaino scarso da caffè di sale fino
 
Avanzerete un po' di pasta, non serve tutta per la torta, ma ci potrete fare dei biscotti conservandola in frigo un giorno o in freezer.
Setacciate la farina e lo zucchero a velo, separatamente. Impastate il burro morbido a pezzettini in una planetaria (o in una ciotola) con lo zucchero a velo, la farina di mandorle, il sale, i semini della vaniglia, l'uovo e infine la farina, mescolando bene affinché ogni ingrediente sia ben amalgamato. Ne risulterà un composto abbastanza morbido, ma riuscirete a formare una palla con le mani, che appiattirete leggermente e conserverete in frigo avvolta dalla pellicola per un paio d'ore o più. 
 
per la crema al limone, un lemon curd
 
4 limoni non trattati
3 uova
150 g di zucchero
100 g di burro a temperatura ambiente di buona qualità
 
Grattugiate la buccia dei limoni e poi spremeteli così da ottenere almeno 130-140 ml di succo.
Mescolate le uova con il succo, le bucce dei limoni e lo zucchero e cuocete a bagnomaria mescolando bene fino al limite dell'ebollizione (82-83°C). Si addenserà un pochino.
Filtrate la crema con un passino facendola colare su un recipiente ben fresco (potete metterlo sopra a dei cubetti di ghiaccio). Quando la crema è tiepida aggiungete il burro a pezzettini lavorando bene affinché monti e diventi omogenea. Sarebbe meglio fare questo passaggio con una planetaria. Conservate in frigo, anche fino al giorno dopo.
 
per la meringa
 
3 albumi
150 g di zucchero
 
Montate a neve ben ferma gli albumi con lo zucchero.
 
la torta
 
Una volta preparata la base frolla, dovrete cuocerla in forno con una cottura preventiva in bianco. Per la cottura in bianco stendete la frolla a 2,5 mm di spessore su uno stampo da crostata di circa 25 cm di diametro imburrata precedentemente (o se avete un buono stampo antiaderente il burro non serve), copritela con un foglio di carta forno e riempitela di fagioli secchi o di apposite palline da forno. Prima di infornarla fatela riposare una mezz'oretta in frigo. Poi mettetela in forno caldo a 190° per circa 20 minuti, ma a circa 15 minuti togliete la carta forno coi fagioli, così da permettere la cottura anche della base. Sfornate e lasciate raffreddare.
Guarnite con la crema al limone, tutto a freddo.
Finite con ciuffetti di meringa fatti con l'aiuto di un sac-à-poche o, se preferite, livellando la meringa in modo uniforme sopra al dolce, ma trovo che i ciuffetti siano più carini.
Accendete il grill a 230° e fate abbrustolire la meringa circa 10 minuti.
Prima di mangiare la torta fatela riposare in frigo, dev'essere servita fredda.
 







26 commenti:

Lupo ha detto...

Ban tornata! Questa torta mi ricorda quella che in estate mangio a Parigi quando vado dalla mia adorata zia. In bocca al lupo!

Paola Marchezzolo ha detto...

Ciao Adina, congratulazioni per tutto. Paola amica di Elena. Superbentornata. Continua con il blog.... Sei brava. :-)

Elena Peloso ha detto...

Evviva!Bentornata e bellissimo rileggerti <3 appena la provo ti dirò

Elvira ha detto...

Bentornata, bentornata, e bentornata.
E auguri per il nuovo tartarugo!

Mi sa che ti linko su FB, anche se sei senza social, perhè mi ha fatto molto piacere rileggerti :)

Elvira

Alex ha detto...

Adina, tu non ci crederai, ma io proprio ieri mi sono chiesta che fine avessi fatto. Sono così contenta di rileggerti e meno male che Elvira ha messo il link su FB! Eh sì, sono cambiate tante cose nel mondo dei food blogger, ma alcune di noi della prima e seconda generazione ci sono ancora. Si diventa "vecchiotti" anche come blogger, cambiano le priorità, ma noi del "vecchio giro" siamo ancora molto legate.
Felice di leggere che stai bene e che è in arrivo un altro bimbo. Ti abbraccio forte e continuerò a seguirti come facevo allora.
A presto, Alex (ex cuoca dell'altro mondo)

roberta ha detto...

Adinaaaa, ben ritrovata!
Che piacere leggere delle belle novità che ti hanno tenuta distante da qui. :-)
Congratulazioni un po' per tutto e un grosso in bocca al lupo per quello che si può ancora aggiustare ;-)
Ciao,
Roberta

mammafelice ha detto...

Bentornata :)

ComidaDeMama ha detto...

Che piacere grande rileggerti! Bentornata.

Giovanna ha detto...

Che bello rileggerti! (una vecchia foodblogger in panchina:)

Virginia ha detto...

Ma che scherziamo??? Un nuovo post? Non ci posso credere!!!
Ringrazio anch'io Cibou per la grande notizia della tua ricomparsa!
Mi compiaccio anche per tutto quello che ho letto, tartarugo-bis in primis (anche qui siamo al secondo giro!) e ti auguro ogni bene!
Baci grandissimi!

Silvia - Magnolia Wedding Planner ha detto...

Oddio ben tornata! che bello rileggerti è come una sorsata di acqua fresca, il ritornare in un secondo ai tempi in cui tutto sembrava molto più familiare nei nostri blog. Mi mancavi. bacio e non scappare più
Silvia

stelladisale ha detto...

ma che bello che sei tornata, elena, dritta da un periodo che sembra così lontano! :-) sono contenta che state bene e che aspetti un altro tartarugo ecc... vorrei sapere quale lavoro stai coltivando, anche! se lo coltivi non può essere la commercialista ;-) un negozio di torte? "la torta"? :-)

Alice Martini ha detto...

Che dire, bentornata! Allora ero lettrice silente, ma che piacere rileggerti :)

adina ha detto...

Ma che pauraaaa! Grazie mille!!! Come state?? vedi che fb ha il suo perché? io che mi ostino a restarne fuori... Grazie!! Tornate anche voi su! Ho sempre letto con semi costanza i blog di tutte, non mi son mai staccata del tutto da qui. Incoraggiamoci a vicenda! Non so se son tornata davvero... magari quando nascerà il secondo tartarugo scomparirò di nuovo, ma per ora, visto che ho del tempo libero, perché no? in fondo, nel nostro profondo, restiamo sempre food blogger. O almeno, io fotografo sempre, ricerco sempre, provo, testo, sperimento. Mi diverto insomma, no?
Il lavoro in coltivazione è sempre il mio Stella... solo che vorrei farlo da sola, con le sole mie forze. Basta capi arroganti.
Grazie ancora! Spero di scrivere presto un altro post. Oggi ho fotografato dei piselli... :-))

FrancescaV ha detto...

Bellissimo ritrovarti dopo così tanto tempo, addirittura sposata e con un secondo bimbo in arrivo. Che bella la vita che va a avanti e non si ferma mai. Anche io ho messo in pausa il blog dall'attesa del mio piccolo Giovanni, che ora ha 7 mesi. Cerco che torno, torniamo sempre noi foodblogger :-) Un abbraccio!

Irene b ha detto...

bentornata!!! che bello proprio in questi giorni cercavo qualche ricetta per la comunione di Bea e spunti tu con questa meraviglia.Quante novità e poi... Un nuovo tartarugoooo? Che notizia meravigliosa! sono felice di leggerti
Irene (del b&b valdirose)

Maricler ha detto...

Carissima, che bello rileggerti :) Ora ti tocca venire su fb, un bacione!

Gaia ha detto...

Benritrovata e grazie alla potenza (positiva)di facebook, che in giuste dosi porta anche cose belle. come questa!

Anna ha detto...

Elenuccia ma che piacere leggerti. Anche io ho per ora abbandonato il blog, con due pargoli il tempo è davvero poco. Ci si vede per un caffè? Un abbraccio e un grande in bocca al lupo

Daniela Bluindigo ha detto...

Che bello rileggerti, sapere di te, dell'arrivo di un nuovo bimbo! Sono Daniela di Campodifragole, non so se ti ricordi....dalla Spagna... Anche io ho fatto una pausa di 6 anni. Poi l'anno scorso sono tornata con un nuovo blog. Ho ritrovato alcune delle vecchie amiche foodblogger e sono rimasta sorpresa da come è cambiato questo che per noi era un angolino di mondo, adesso è tanto predominante! Tanti i blog nuovi, diversi nell'approccio ma tra le vecchie foodblogger rimane sempre un legame speciale, come una confidenza. Io ho avuto da poco una bambina, ha un mese! Vieni a trovarmi, mi farebbe tanto piacere. Un abbraccio!

Nepitella ha detto...

Bentornata Adina il resto lo hanno scritto già le ragazze sopra. Tutto cambia ma l'importante è essere felici e tu mi sembra lo sei altro non conta in bocca al lupo per tutto!

Carla ha detto...

felice di ritovarti!!

il mondo come la vita cambia ad un ritmo talmente veloce che a volte nemmeno ti rendi conto del tempo che passa!

anch'io ultimamente non riesco più postare in modo costante sul mio blog presa da altri impegni più urgenti e dalle mille sfaccettature che la vita ti propone!

però grazie a FB sono arrivata qui da te e in questo caso i social network essendo un mezzo di comunicazione più veloce si riesce a seguirlo meglio :)

ti faccio tanti ma tanti auguri per tutto!

e questo tuo post è stato per me come un raggio di sole che ti scalda dolcemente in queste gioonate uggiose di maggio :-)

un bacio Carla

Anonimo ha detto...

che bella sorpresa! ogni tanto sbirciavo il tuo blog ma c'erano sempre le foto del 12 giugno 2010...
hai ragione, ci sono blog bellissimi in giro, ma sono talmente belli che a me, cuoca per obblighi famigliari, mettono tanta soggezione! Quindi, ti chiedo di non cambiare nulla del tuo stile perchè a me ( ma non solo, mi pare di capire) piace molto!
auguri per tutto; lavoro, bambini, matrimonio, Daniela

adina ha detto...

Ma grazie infinite a tutte!! Sono davvero stupita per tutti questi commenti e apprezzamenti. Vediamo di render loro giustizia.
Ciao Irene! Mi ha fatto molto piacere leggerti qui... ti seguo sempre sul tuo blog. Hai risolto per la comunione della bellissima Bea?
Grazie grazie a tutte.

Laura ha detto...

Cara Adina che bello rileggerti, certo io ero una lettrice silenziosa quando tu mi insegnavi tante cose e sebbene tante cose siano cambiate io resto affezionata a quel modo di scrivere che molte di voi avevano e usavano bene per entrare veramente in contatto con gli altri. Bentornata!Laura

Babs ha detto...

buffo, siamo tutte qui darti il bentornato!
:)
che bello....
ciao!